DALLA "SCUDERIA AGNELLI" AI GIOVANI CAMPIONI

Le origini

Risale al 1931 la data di fondazione dello Sci Club Sestriere; l’iniziativa parte da alcuni pionieri dello sci piemontese – il giudice Rivera, il signor Roncarolo e il giornalista Guido Tonella – che frequentavano il centro sciistico nato dalla volontà del senatore Giovanni Agnelli. L’anno successivo quando, come per incanto, a 2000 metri di altitudine, iniziano a spuntare le torri degli alberghi Duca d’Aosta e la Torre (futuro simbolo della stazione) e le prime funivie trasportano gli sciatori sulle pendici del Sises e della Banchetta, viene chiamato a dirigere l’attività sportiva di Sestriere Hans Noebl, il grande campione austriaco soprannominato “l’arcangelo delle nevi” per il suo stile elegante. Lo scopo è di costituire una scuola di sci che divulghi le tecniche moderne, oltre a formare nuovi discesisti, addestrando i giovani valligiani. Nasce così la “Scuderia Edoardo Agnelli”.

I Purosangue della Scuderia Agnelli

I risultati non si fanno attendere. Nel giro di qualche stagione balzano alle cronache sciatori del calibro di Alberto Marcellin (più volte vincitore dei campionati italiani e campione iridato, in combinata, a Cortina d’Ampezzo nel 1941), di Francesco e Camillo Passet (campione mondiale Juniores nel 1937, Camillo è costretto ad interrompere l’attività a causa di caduta nella discesa libera di Garmisch nel 1938), di Giuseppe Armand (non solo buon discesista, ma campione italiano di salto nel 1941), di Clemente e Aldo Lantelme, di Maggio Griot, di Clemente e Mario Guiot, di Renato Martin, di Gildo Simiand, di Giuseppe Faure e di Augusto Besson. E’ un periodo nel quale la squadra azzurra è formata, per il cinquanta per cento, da atleti con l’aquila rossa sul petto.

Gli anni del grande agonismo

Lo Sci Club Sestriere non si limita alla pura e semplice formazione di atleti ma svolge una grande funzione organizzativa, promuovendo una serie di manifestazioni a livello internazionale. Il fior fiore del discesismo internazionale giunge sul Colle per dare vita a sfide mondiali, dalla “Coppa del Re” che in seguito diventa, la “Coppa Tre Funivie” – alla “Coppa Borletti, al mitico trofeo Arlberg Kandahar, la gara di maggior prestigio fino all’avvento della Coppa del Mondo. La guerra interrompe l’attività agonistica e alcuni rappresentanti dello Sci Club entrano a far parte della Scuderia Militare Alpina.
Tra i primi presidenti dello Sci Club spicca il nome del compianto ingegnere Giovanni Nasi, uomo di economia con una grande passione per la montagna (è stato per 33 anni sindaco di Sestriere e presidente della Fisi nell’immediato dopoguerra).


L’epoca degli sciatori “Cittadini”

Al termine del conflitto, lo Sci Club si ricompose, articolandosi in due sezioni. Carlo e Vera Schenone, i primi sciatori “Cittadini”, aggiungono altri successi a quelli raccolti fino a quel momento dalla “vecchia guardia” dei “Valligiani”, che sfoggiano il maglione nero anziché rosso. Sono gli anni delle sorelle Tina e Jole Poloni, nazionali entrambe (con alcuni titoli italiani all’attivo), di Giuseppe Poloni, di Aldo Merlo, di Franco Arigoni, di Giuseppe Poncet, di Elio Palman e di Pietro Baraudon. E’ una fase importante per lo Sci Club Sestriere: dalla fusione, ben riuscita, tra le due forze agonistiche nascono le soddisfazioni più grandi per lo sci italiano.

La tradizione continua

Di questo vivaio di campioni fanno parte anche Pier Lorenzo Clataud e Bruno Piazzalunga, componenti della squadra azzurra con ottimi risultati nelle grandi gare internazionali (ad iniziare dal nono posto di Piazzalunga alle Olimpiadi di Grenoble nel 1968).
Altri successi giungono da Sandro Casse, Franco Griot, Stefano Sibille tra i “Valligiani, e da Giorgio Gorla, Massimo Schieroni, Giancarlo Gonnet, Stefano Giacosa e Roberto Vola tra i “Cittadini”. Successivamente, sotto la presidenza dei compianto conte Vittorio Camerana, si mettono in luce Nanni De Ambrogio, Massimo e Sara Provera, Maurizio Poncet, Riccardo Griot, Giovanna De Chiesa, Paola Colombari e Alessandra Bianco. Una tradizione proseguita con successo da Claudia Giordani e Paolo De Chiesa, due campioni entrati nella storia dello sci ai tempi della Valanga Azzurra e Valanga Rosa e, più recentemente, da Gianfranco Martin, medaglia d’argento in combinata alla Olimpiadi Invernali di Albertville, nel 1992. Numerosi, poi, gli atleti che hanno indossato la maglia azzurra: Alberto Bianco, Marco Pellegrini, Renzo Casse, Andrea Giordano, Patrick Cogoli, Martino Leone, Simona Novara, Alessandra Piazzalunga, Monica Martin, Laura Matheoud, Cristina Perrot, Carolina Buroni, Marina Bianchi, Michela Ferraris, Chiara Ottone, Barbara e Alessandra Merlin, Francesca Bronsino, Camilla Alfieri, Clarissa Bonetto, Eleonora Teglia, Alice Charret, Lucrezia Lorenzi.

Claudia Giordani: la reginetta della Valanga Rosa

Claudia Giordani nasce a Roma il 27 ottobre del 1955 e inizia a sciare quasi per caso a 10 anni sulle nevi di Bardonecchia. Si innamora dello sci e presto approda allo Sci Club Sestriere, bruciando le tappe. A 15 anni vince i campionati italiani aspiranti ed esordisce in Coppa del Mondo sotto l’esperta guida di Franco Arrigoni, allenatore dello Sci Club Sestriere e della nazionale. A 17 anni sale per la prima volta sul podio di Coppa del Mondo, nel gigante di Naeba e un anno dopo vince la storica gara di Coppa a Les Gets. La sua carriera culmina con la medaglia d’argento in slalom alle Olimpiadi di Innsbruck (1976), battuta soltanto dalla fenomenale Mittermaier. Vince ancora due gare di Coppa prima di ritirarsi giovanissima e intraprendere la carriera di manager.

La presidenza di Paolo De Chiesa, all’insegna della continuità

Ma è Paolo De Chiesa, nato a Saluzzo (Cuneo) il 14 marzo 1956, a rappresentare, con il suo impegno, il segno della continuità. L’ex azzurro, è stato infatti, il presidente dello Sci Club, dal 1995 al 2001, succedendo a Marcello Paltrinieri. Entrato nella squadra nazionale all’epoca di Piero Gros e Gustav Thoeni, De Chiesa ha debuttato nel “Circo Bianco” nel 1974, a Madonna di Campiglio, ottenendo un piazzamento d’onore in slalom alle spalle di Stenmark. E’ salito dodici volte sul podio della Coppa del Mondo, mai però sul gradino più alto, collezionando una cinquantina di piazzamenti (sempre tra i primi dieci in classifica)

L’Era Alfieri: le logiche del business applicate allo Sci Club Sestriere

A Paolo De Chiesa succede nel 2001 l’ingegnere Giorgio Alfieri, già vicepresidente nel precedente mandato dal 1995 al 2001. Giorgio Alfieri è stato colui che dal 1995 al 5 gennaio 2004 ha guidato lo Sci Club Sestriere nel cammino che lo ha “consacrato” 1° Sci Club in Italia. Otto anni di lavoro in cui ha portato all’interno dello Sci Club Sestriere le logiche del business lavorando su di un programma basato su: trasparenza gestionale, rilancio dello sci club, e gestione dell’alternanza alla dirigenza.
E’ riuscito a mantenere quale core business lo sci agonistico, diversificando però l’attività rispondendo a esigenze diverse e creando un club polivalente che si occupasse di sport a 360°.
Da qui il riconoscimento quale 1° sci club in Italia, la nascita di sezioni alternative allo sci (sci di fondo, snowboard, master, bob-skeleton), la nascita del Bike Club Sestriere, con la missione di organizzare escursioni, corsi e gare di mountain bike, la gestione degli impianti sportivi del Comune di Sestriere, l’organizzazione di numerose attività estive (corsi di atletica, rollerblade, scuola calcio, tornei di vario genere, etc..).

LO SCI CLUB SESTRIERE OGGI

Lo staff direttivo e l’equipe degli allenatori

Nuovo Direttivo per lo Sci Club Sestriere a partire dal 5 gennaio 2004. Alla guida del Club il nuovo Presidente Alessandro Garrone, è oggi affiancato dai seguenti consiglieri: Brunero Mariangela, Charret Franco, Costa Marco, Griot Sergio, Novara Simona, Poncet Maurizio, Manzo Mario, Solari Luca, Beverini Igio, Beria D’Argentina Maurizio. Il neo presidente ha proposto all’Assemblea di conferire la carica di Presidente Onorario al presidente uscente, Ing. Giorgio Alfieri, quale dovuto segno di riconoscimento per la profusione e l’operato nei confronti dello sci club nei trascorsi 9 anni.

La direzione tecnica è affidata a Maurizio Poncet – campione italiano di slalom gigante a Cortina d’Ampezzo nel 1979 – con l’incarico di coordinare l’attività dei 30 allenatori: Defne Rosso inizia allo sci i mini atleti Aquilotti di 3-4 anni, Fabio Bianco Dolino, Marta Di Matteo e Alex Griot proseguono nel percorso di accrescimento con i bimbi di 4-5 anni anni; Riccardo Griot segue il settore “Preagonistica” dei 6 -7 anni con l’aiuto di Alice Prin, Camilla Sebastiani, Lara Pezzetti e Margherita Beria D’Argentina.. Igor Prin, affiancato da Laura Matheoud e Carlotta Capello preparano i mini-atleti della categoria “Baby”; a Maurizio Cantele coadiuvato da Nicolò Cantele e Beatrice Griot i sono affidati i “Cuccioli”; Omar Pretato e Francesco Casse, insieme a Matteo Cisaro hanno in carico la squadra “Ragazzi”. Mentre Alessandro Giordano con Roberto Polato e Federico Poncet si occupano della squadra “Allievi”; Massimo Poncet e Luca Alasonatti preparano le squadre “Giovani” maschile e femminile. Simone Sibille coadiuvato da Giorgio Gay preparano il gruppo della Squadra Giovani alla Selezione da Maestro di Sci. Tommaso Serpe, Luca Omodeo, Elena Rolfo, Erica Poncet e Francesca Omodeo seguono i gruppi di lavoro del Just for Fun, tanto divertimento e poco agonismo…Prezioso il contributo dell’ex nazionale e attuale istruttore Camilla Alfieri, supervisore tecnico e dimostratore tecnico su tutti i gruppi di lavoro.
La sezione Fondo che conta una quarantina di atleti è diretta dal consigliere della Fisi Aoc, Dante Roggia, con l’aiuto dei responsabili Patrick Peyrot (Fondo) e Giuliano Pascal (Biathlon). Francesco Ottino, Gabriele Castagno ed Elisa Treves seguono le categorie agonistiche e Antonella Chiavia e Davide Bocchetto la sezione Preagonistica. Sede di allenamento lo splendido scenario della Pista Olimpica di Pragelato Plan.

I RISULTATI OTTENUTI

Matteo Franzoso Campione Italiano Aspiranti di Slalom e di Combinata

Ancora una grande stagione per Matteo Franzoso che, nonostante una fastidiosa lombalgia, si è laureato campione italiano di Slalom e di Combinata e bronzo in superG ai Campionati Italiani Aspiranti che si sono svolti in Val di Susa. Questi risultati gli hanno fatto sfiorare l’ingresso in Nazionale e gli hanno confermato il posto nel gruppo Osservati Nazionali in tutte le discipline.
Una buona stagione anche per l’Allievo Lorenzo BINI al primo anno di categoria e numerosi piazzamenti tra i primi 10 in ambito nazionale.
Una tragedia ha colpito la grande famiglia dello Sci Club Sestriere nel mese di febbraio con la scomparsa della sua allenatrice Margherita Beria D’Argentina, travolta da una slavina sul Monte Chaberton.

I risultati della stagione 2015/2016

Lucrezia Lorenzi 5° ai Mondiali Juniores di Sochi approda in Nazionale



.

Al secondo anno Aspiranti l’atleta dello Sci Club Sestriere, Lucrezia Lorenzi, centra l’obiettivo “Squadra Nazionale” dopo una stagione agonistica strepitosa. Lucrezia ha infatti ottenuto un 5° posto in Slalom ai Mondiali Juniores di Sochi, ha esordito in Coppa Europa sulle piste di casa a Sestriere, si è confermata campionessa italiani Aspiranti di Slalom e medaglia di bronzo in Slalom Gigante. Un pò di rammarico per la compagna di squadra Carola Gardano, esclusa dalla Nazionale in extremis, dopo avere conquistato 2 medaglie d’argento ai Campionati Italiani Aspiranti e la classifica finale del GrandPrix Aspiranti. Carola è stata inserita nel gruppo “Osservate” della Nazionale sia per le discipline tecniche che per le discipline veloci. Matteo Franzoso non delude le aspettative al primo anno Aspiranti, conquistando la medaglia di bronzo in SuperG ai Campionati Italiani Aspiranti e un 4° posto in Slalom, risultati che gli hanno fatto guadagnare un posto nel Gruppo Osservati della Squadra Nazionale Discipline Veloci. 
Stagione strepitosa anche per Lorenzo Thomas Bini al 2° anno della categoria Ragazzi. Lorenzo si è laureato campione italiano di Slalom Gigante e Combinata e medaglia d’argento in Slalom; ha vinto le fasi nazionali di Slalom del Trofeo Topolino e si è classificato 2° nelle Fasi Internazionali di Slalom e 3° in Slalom Gigante. Medaglia di bronzo in Combinata ai Campionati Italiani Children per Matilde Gallia (categoria Ragazzi).
Ottima stagione anche per il Cucciolo Gregorio Bernardi, 1° nel Criterium Nazionale di Slalom e 1° alle Finali Nazionali del Trofeo Pinocchio.
Lo Sci Club Sestriere è 5° nella classifica nazionale Children Energia e 1° nella classifica provinciale Bravissimo 2015-16.

I risultati della stagione 2014/2015



Carola Gardano e Lucrezia Lorenzi migliori atlete del ’98 in Italia.



Non deludono le aspettative le atlete dello Sci Club Sestriere Carola Gardano e Lucrezia Lorenzi al loro ingresso nella categoria Aspiranti. Lucrezia viene incoronata Campionessa Italiana Aspiranti in Slalom, seguita sul terzo gradino del podio dalla compagna di squadra Carola Gardano. Al termine della stagione sono le migliori atlete italiane del 1998. Steven Giuliano 3° nella classifica del Grandprix di Slalom Gigante viene arruolato nelle Fiamme Ore di Moena. Matteo Franzoso, all’ultimo anno della categoria Allievi, si laurea vicecampione italiano di Slalom e campione regionale di Slalom Gigante e Super Gigante; viene inserito nella squadra Regionale Fisi Aoc insieme ai compagni di squadra Lorenzo Teglia, Benedetto Avallone,Carola Gardano e Lucrezia Lorenzi. Nella categoria Ragazzi Michele Franzoso è medaglia d’argento ai Campionati Italiani Children di Slalom e campione regionale di Slalom Gigante; il compagno di squadra Umberto Avallone è bronzo in Slalom nella fase nazionale del Trofeo Topolino.
Per la cucciola Margherita Parodi doppio titolo italiano, alla finale nazionale del Trofeo Pinocchio e nella Gimkana del Criterium Nazionale Cuccioli. Sono 4 gli atleti dello Sci Club Sestriere inseriti tra gli “OSSERVATI” dalla Commissione Giovani della FISI Nazionale: Lucrezia Lorenzi, Carola Gardano, Matteo Franzoso e Lorenzo Teglia parteciperanno nel corso dell’estate e dell’autunno a dei raduni con le squadre nazionali “b” e “c”.
Lo Sci Club Sestriere è 5° nella classifica nazionale Children ENERGIA PURA.



I risultati della stagione 2013/2014


Ancora una stagione ai vertici delle classifiche nazionali per la categoria Children con 4 titoli regionali (Gardano, Avallone e Franzoso) e una medaglia d’argento (Provera), 3 medaglie d’argento ai Campionati Italiani Children (due Gardano e 1 Lorenzi), 2 medaglie di bronzo alle fasi nazionali del Trofeo Topolino (Lorenzi e Avallone). Successi che hanno permesso allo Sci Club Sestriere di classificarsi 2° nel Trofeo Energia Pura Children Series e l’ingresso in Squadra Regionale per gli atleti Carola Gardano, Lucrezia Lorenzi, Benedetto Avallone che si uniscono ai nostri Giovani Steven Giuliano e Lorenzo Teglia (infortunato a inizio stagione), per un totale importante di 5 atleti tra le fila del Comitato Fisi Aoc.  Risultati incoraggianti arrivano anche dalla categoria Cuccioli, con la vittoria di Lorenzo Bini in tutte le rassegne nazionali della stagione (Pinocchio, Criterium Nazionale, Giovanissimi, Uovo D’Oro), il titolo di Margherita Parodi nella finale nazionale dei Giovanissimi e l’argento di Silvia Fraschia nel Criterium Nazionale di Slalom. Accanto a loro una compagine agguerrita di giovani atleti che hanno fatto registrare risultati importanti che fanno ben sperare per il futuro dello Sci Club Sestriere.
Federico Poncet, al termine della stagione invernale, è stato arruolato nel Gruppo Sportivo Esercito di Courmayeur.
Lo Sci Club Sestriere si aggiudica il Trofeo Bolaffi e il 33° Trofeo Uovo D’Oro.

I risultati della stagione 2012/2013

MATTEO FRANZOSO E SERENA VIVIANI UNA STAGIONE DA INCORNICIARE – FEDERICO PONCET SFIORA LA SQUADRA NAZIONALE.

Una stagione che sarà difficile da replicare per la categoria Ragazzi dello Sci Club Sestriere, con il trio Omar Pretato, Matteo Franzoso e Serena Viviani. En plein per Matteo Franzoso nella rassegna internazionale del Trofeo Topolino con la vittoria nelle 2 gare nazionali e nelle 2 gare internazionali. 2 medaglie d’oro e 2 medaglie d’argento per la compagna di squadra Serena Viviani, in un serrato testa a testa con la friulana Lara Della Mea. Due titoli italiani sempre per Matteo Franzoso in slalom e in combinata e 2 medaglie d’argento in slalom gigante e in super gigante. Due medaglie d’argento per Serena Viviani in slalom e in combinata. Oltre a tutte le vittorie nelle gare provinciali e regionali. Grazie al trio Pretato, Franzoso e Viviani lo Sci Club Sestriere si aggiudica l’Energia Pura Children Series, classifica nazionale riservata alla categoria Children; Omar Pretato si laurea miglior allenatore della stagione, Matteo Franzoso miglior Ragazzo e Serena Viviani 2° nella categoria Ragazze. 
Una squadra Giovani in forte ascesa, vincitrice del Campionato a Squadre di Lizzola, con il capitano Federico Poncet reduce da una stagione ottima, ma che con i tagli degli ultimi mesi, sembra non sia stata sufficiente per entrare in Squadra Nazionale o in un Gruppo Sportivo…Alle sue spalle Steven Giuliano e Lorenzo Teglia con grandi potenzialità ancora tutte da esprimere e un Nicolò De Chellis che stiamo ancora tutti aspettando. Bene anche le Giovani donne Sofia Beria D’Argentina e Carlotta Poncet che in questa stagione hanno fatto un enorme salto tecnico e si stanno avvicinando alle migliori del Comitato Aoc.
Le Baby Margherita Parodi e Matilde Lorenzi chiudono sul 2° gradino del podio le Fasi Nazionali del Trofeo Pinocchio e sono 4° alle Finali Nazionali del Granpremio Giovanissimi a Sauze. 4° nel Criterium Nazionale Cuccioli di Gimkana, l’aquila rossa Lorenzo Bini e 5° alle Finali Nazionali del Granpremio Giovanissimi.
Lo Sci Club Sestriere si aggiudica il Trofeo Bolaffi e il 32° Trofeo Uovo D’Oro.

I risultati della stagione 2007/2008

RICONFERMA ALLA PRESIDENZA PER ALESSANDRO GARRONE.

Il 29 marzo 2008 è stato confermato alla presidenza dello Sci Club Sestriere il dott. Alessandro Garrone al suo secondo mandato ai vertici del sodalizio piemontese con un consiglio direttivo rinnovato solo in parte, un direttore e un gruppo di allenatori consolidati, con tanta voglia di fare e con degli obiettivi chiari in mente. Una stagione leggermente sotto tono per lo Sci Club Sestriere con l’infortunio nel mese di dicembre della sua atleta di punta, la neosquadrista, Alice Charret. Un titolo regionale in slalom gigante nella categoria Ragazzi, con Nicolò De Chellis e un 3° posto alle fasi nazionali dei Giovanissimi nella categoria Cuccioli con Lucrezia Lorenzi. Ottimi risultati arrivano dalla squadra Snowboard con il titolo italiano in slalom gigante per il Ragazzo Emanuele Gardano e la medaglia d’argento sempre ai campionati italiani Children per l’Allieva Elisa Prin
Continua nel frattempo la rapida ascesa dell’ex atleta Sci Club Sestriere, Camilla Alfieri, che colleziona una serie di risultati importanti in Coppa del Mondo tra cui un 10°, un 12° e un 17° posto.
Lo Sci Club Sestriere detiene il titolo nella 28° edizione del Trofeo Uovo D’oro.

I risultati della stagione 2006/2007

ALICE CHARRET: NUOVO INGRESSO IN SQUADRA NAZIONALE

Dopo Camilla Alfieri, Clarissa Bonetto ed Eleonora Teglia ecco l’ingresso dell’ennesima atleta dello Sci Club Sestriere tra le fila della squadra nazionale C. Alice Charret, grazie alla vittoria in numerose Fis Giovani e il Titolo Italiano Giovani in slalom speciale, si è infatti inserita tra le migliori slalomiste italiane e tra le più giovani promesse nel panorama mondiale.
Ci piace continuare a ritenere parte dello Sci Club Sestriere, nonostante l’ingresso nel gruppo sportivo Esercito, le atlete Alfieri e Teglia. La prima è stata artefice di una stagione a dir poco encomiabile, con la vittoria della Coppa Europa di Slalom Gigante e le medaglie d’oro alle Universiadi in Slalom Gigante e Combinata. Il prossimo anno avrà un posto fisso in tutti gli slalom giganti di Coppa del Mondo. Eleonora Teglia si è aggiudicata invece 3 medaglie ai campionati italiani Giovani: argento in combinata e bronzo in slalom speciale e slalom gigante. Da sottolineare i titoli regionali ottenuti da Matteo Ginatta (Slalom Gigante) e Beatrice Griot (Super Gigante. Campioni provinciali i baby Benedetto Avallone e Carola Gardano. Benedetto Avallone è 2° anche alle Finali Nazionali del Trofeo Pinocchio.
Lo Sci Club Sestriere è 2° nella graduatoria delle Società per Attività Giovanile di Sci Alpino e rimane l’eterno trionfatore del 27° Trofeo Uovo D’Oro.

I risultati della stagione 2005/2006

LE OLIMPIADI DI TORINO 2006

Una stagione impossibile da dimenticare quella che ha ospitato sulle piste di Sestriere le Olimpiadi Invernali di Torino 2006. Una stagione anomala, con tutte le difficoltà legate ad un evento di tale portata: gli allenamenti sulle altre piste della Vialattea (Claviere e Sauze d’Oulx), i trasferimenti con le navette, la casa Sci Club Sestriere in collaborazione con gli sponsor Pocket Coffee e Raspini, la visione delle gare e lo spirito magico che si è respirato. E’ arrivata anche la inaspettata, quanto splendida medaglia di bronzo nel bob a 2 con la nostra Jennifer Isacco e la compagna di squadra Gerda Weisessteiner…medaglia che ha mandato in delirio lo sci club al completo.
I primi due punticini in Coppa del Mondo per Camilla Alfieri, collezionati nello slalom gigante di Splynderuv Mlyn; una stagione da gigantista pura con un 2° posto nel gigante di Coppa Europa di Roccaraso e un 5° posto in classifica generale nella coppa continentale di specialità. Primo anno in squadra nazionale per Eleonora Teglia, convocata per i Mondiali Juniores svoltisi in Canada nel mese di marzo.
Ancora ottimi piazzamenti per le atlete del Comitato Regionale, Alice Charret e Carlotta Capello, attese al salto di qualità.
Argento ai Campionati Mondiali Cittadini a Praloup e il titolo in slalom speciale ai Campionati Italiani Universitari per Elena Rolfo.
Lo Sci Club Sestriere chiude al 3° posto nella classifica delle Società dello Sci Alpino e ancora una volta trionfa nel Trofeo Uovo D’Oro di fine stagione.

ISACCO: medaglia di bronzo nel bob alle Olimpiadi di Torino 2006
A partire dalla stagione 2002-2003 una sezione Bob/Skeleton per lo Sci Club Sestriere in vista dell’imminente costruzione delle strutture che hanno ospitato queste discipline per i Giochi Olimpici di Torino 2006. Lo Sci Club Sestriere primo sci club in Italia per lo Sci Alpino e una scommessa in corso per il post olimpiade nel mondo del bob e dello skeleton, ha vinto proprio alle Olimpiadi di Torino 2006 la sua prima medaglia con un’atleta del bob, Jennifer Isacco. Jennifer, tesserata per lo Sci Club Sestriere dalla stagione 2002-2003 ha conquistato con la compagna di squadra Gerda Weissensteiner il terzo posto piazzandosi alle spalle di Germania 1 e Stati Uniti 1.

I risultati della stagione 2004/2005

ALLE OLIMPIADI CON LO SCETTRO DI MIGLIORE SCI CLUB IN ITALIA

Ecco come lo Sci Club Sestriere accoglierà le Olimpiadi di Torino 2006: da incontrastato dominatore della classifica delle Società nella disciplina dello Sci Alpino. Da tre anni al vertice della graduatoria nazionale delle Società Civili e quest’anno, come due stagioni fa, anche leader della classifica delle Società per l’Attività Giovanile. Lo Sci Club Sestriere ha preceduto nella graduatoria delle società “Sci Alpino”, i gruppi sportivi Forestale, Fiamme Oro e Esercito, confermandosi così per la sesta stagione consecutiva tra le prime due posizioni dell’ambita e accreditata graduatoria nazionale.
Ottimi i risultati agonistici ottenuti nella stagione invernale 2004-2005. Conferma per l’atleta nazionale Camilla Alfieri (da maggio entrata a fare parte del Gruppo Esercito), che ha collezionato una serie di buoni piazzamenti nel circuito di Coppa Europa, coronati da due podi nella disciplina dello slalom gigante.
Ingresso in Squadra Nazionale per l’aquila rossa, Eleonora Teglia, grazie a 3 vittorie e a numerosi podi ottenuti nelle Fis Junior Nazionali.
Carlotta Capello e Alice Charret, protagoniste entrambe di una stagione ad altissimo livello, si sono confermate tra le migliori e promettenti atlete del Comitato Alpi Occidentali. Si attendono da loro grossi risultati in vista della prossima stagione invernale.
Promozione in Comitato Alpi Occidentali per Nicolò Cantele e Kevil Giuliano. Il primo è stato autore di un magistrale finale di stagione che gli ha permesso di risalire drasticamente le classifiche internazionali. Il secondo ha primeggiato lungo tutto il corso della stagione nelle gare provinciali e regionali Allievi ed ha coronato la serie positiva di risultati con il 3° posto in Slalom Speciale ai Campionati Italiani di categoria.
Un agguerrito e qualificato vivaio si lascia intravedere frattanto nelle categorie dei più giovani, protagonisti dei circuiti provinciali e regionali.
Il 25° UOVO D’ORO è dello Sci Club Sestriere per l’8° edizione consecutiva.
Lo Sci Club Sestriere, in veste di  leader per la promozione dell’attività giovanile nello Sci Alpino e di primo sci club in Italia, attende con impazienza i Giochi Olimpici di Torino 2006. 60 tra i suoi ragazzi faranno parte attiva dei Volontari di Torino 2006, proprio sulle piste di gara del Colle. Il direttore, Maurizio Poncet, sarà direttore di gara di tutte le Discipline Veloci Femminili e buona parte degli allenatori saranno impegnati nella gestione delle piste di gara. I più piccoli tiferanno e inciteranno i loro beniamini, si faranno coprire le giacche di autografi e si imprimeranno nel cuore le immagini di questo evento straordinario, che, occasione eccezionale, si svolgerà proprio sulle piste da sci che li hanno visti e li vedranno crescere.

I risultati della stagione 2003/2004

ANCORA 1° SCI CLUB IN ITALIA

Lo Sci Club Sestriere si conferma prima Società Civile nello Sci Alpino, alle spalle dei Gruppi Sportivi Fiamme Gialle, Carabinieri e Forestale. Dopo la leadership dello scorso anno nella Graduatoria delle Società per Attività Giovanile di Sci Alpino lo Sci Club Sestriere si vede superare nella stagione 2003-2004, di soli 52 punti dall’eterno rivale, lo Sci Club Gardena.
L’azzurra Camilla Alfieri forte dei buoni risultati ottenuti in Coppa Europa e del 6° posto in Slalom Gigante ai Mondiali Juniores viene riconfermata a pieno merito nella Squadra Nazionale B.
Clarissa Bonetto a seguito di un’ottima stagione culminata con il trionfo in una Fis Giovani di Discesa Libera a Caspoggio, è stata inserita tra le file della Squadra Nazionale B.
Ottima stagione per l’Allieva Alice Charret con una serie di prestigiosi piazzamenti in ambito nazionale ed internazionale che le hanno consentito di essere inserita tra le nuove convocate del Comitato Alpi Occidentali, insieme all’altra atleta dello Sci Club Sestriere, Carlotta Capello.
Riconferma nel Comitato Alpi Occidentali per Eleonora Teglia, artefice di una splendida stagione, sempre ai vertici delle classifiche del circuito regionale.
Tris di podi ai Campionati Italiani Universitari per Enrica Tessore: oro in Slalom Gigante, argento in Super Gigante e bronzo in Slalom Speciale. Medaglia d’argento in Slalom Speciale per l’altro atleta dello Sci Club Sestriere, Antonio Gervasi.
Titolo italiano nella disciplina dello Skeleton per la portacolori dello Sci Club Sestriere, Dany Locati. Medaglia d’argento per Stefano Maldifassi.
Vittoria della classifica generale di Coppa Italia per la Master C2, Silvia Giacosa, trionfatrice anche nel circuito Master AOC. 3° posto nella classifica generale di Coppa Italia per il Master B1, Giorgio Matheoud, vincitore del circuito Master AOC.
Il 24° UOVO D’ORO è ancora dello Sci Club Sestriere.

I risultati della stagione 2002/2003

SCI CLUB SESTRIERE1° SCI CLUB IN ITALIA NELLO SCI ALPINO GIOVANILE
Dopo tre stagioni consecutive concluse al 2° posto, alle spalle rispettivamente dello Sci Club Gardena e dello Ski Team Fassa, lo Sci Club Sestriere si è laureato primo Sci Club in Italia per le attività giovanili per la stagione 2002-2003.
Nella graduatoria generale delle società 2002-2003 “Sci Alpino”, lo Sci Club Sestriere si è classificato 3° dietro ai Gruppi Sportivi delle Fiamme Gialle e dei Carabinieri precedendo l’Esercito, le Fiamme Oro e il Corpo Forestale dello Stato.
Al primo anno di esperienza nel mondo del bob e dello skeleton un 4° posto degno di nota nella graduatoria delle società Bob Skeleton 2002-2003.
Ottima stagione per l’Allieva Capello Carlotta: 6° ai Campionati Italiani in Slalom Gigante, 6° alla Finale Nazionale del Trofeo Pinocchio in Slalom Gigante e 3° alla Finale Nazionale del Trofeo Topolino in Slalom Gigante. Risultati questi che le hanno consentito l’ingresso nella squadra del Comitato Alpi Occidentali.
Al primo anno di categoria risultati davvero rilevanti per l’atleta Alice Charret, 7° ai Campionati Italiani Allievi in Slalom Speciale e 3° alla Finale Nazionale del Trofeo Topolino nella stessa specialità.
Buona stagione anche per l’azzurro Martino Leone, 3° ai Campionati Italiani Junior e 6° ai Mondiali Junior in Slalom Speciale.
Ottima stagione per l’altra azzurra portacolori dello Sci Club Sestriere, Camilla Alfieri, con numerosi piazzamenti tra le prime 15 nel Circuito di Coppa Europa che le hanno meritato la promozione in Squadra Nazionale B.
Risultati di rilievo per la Squadra Master con il titolo italiano in slalom gigante per Giorgio Matheoud e la vittoria della Coppa Italia Master C2 per Giacosa Silvia.
Ormai d’obbligo la conquista del 23° Trofeo Uovo d’Oro per lo Sci Club Sestriere.

I risultati della stagione 2001/2002

Grossi successi non mancano neppure in questa stagione con una riconferma del nuovo Consiglio Direttivo che prosegua nella linea di gestione intrapresa.
Nella Categoria Giovani, Camilla Alfieri vince il titolo Italiano di SG, 4° in SL e 3° in combinata, titolo regionale in GS, oltre a numerosi primi posti in gare nazionali ed internazionali, fino a raggiungere al termine della stagione la convocazione in squadra nazionale C femminile; fra i migliori anche Leone Martino che per il secondo anno nelle file nazionali conquista un 2° posto in SL ai campionati italiani giovani, 12° ai campionati italiani assoluti in SL, 14° ai mondiali juniores SL, oltre a numerosi podi in gare nazionali ed internazionali.  Prestazioni di rilievo anche per gli atleti Bonetto Clarissa 5° in SL ai Campionati Italiani e campionessa regionale in SL;  Conti Elena prima ai Campionati del Mondo FIS Cittadini in SL e GS e campionessa regionale di SL,  Tessore Enrica 2° in SL ai Campionati del Mondo FIS Cittadini, Cornaglia Tommaso 2° in SL ai Campionati Italiani Universitari e Poncet Erica campionessa regionale in SL.
Nella Categoria Children, si sono contraddistinti Cantele Nicolò 9° in SL ai Campionati italiani, campione regionale in SL  e 5° in GS;   Charret Alice 8° in SG ai Campionati Italiani, 5° in GS ai Campionati Regionali e 5° alle finali nazionali del Trofeo Topolino SL.  Numerosi altri  atleti si sono messi in evidenza: Rolfo Elena, Teglia Eleonora, Capello Carlotta e Avondetto Andrea.
Nella Categoria Pulcini, diversi podi con un ottimo livello globale di gruppo. Nel circuito provinciale i migliori atleti  sono stati: Griot Beatrice, Di Matteo Marta, Pezzetti Lara, Mondini Virginia, Buonomo Andrea, Poncet Federico e Ginatta Matteo.
Per il terzo anno consecutivo lo Sci Club Sestriere è 2° nella graduatoria delle società dello SCI ALPINO attività giovanile e 1° nella graduatoria regionale e nuovamente vincitore dell’ambito Trofeo Uovo d’Oro.

I risultati della stagione 2000/2001

Grande stagione ancora per lo Sci Club Sestriere con un cambio importante nelle file dirigenziali che vede come nuovo Presidente Giorgio Alfieri coordinato dal neo consiglio direttivo e dal Direttore Tecnico Maurizio Poncet.
Nella Categoria Giovani primo traguardo importante raggiunto da Martino Leone che entra a fare parte della squadra Nazionale C di sci alpino e conquista un 8° posto ai Campionati Italiani Giovani in SL. Nei Campionati Italiani Aspiranti, organizzati con successo dallo stesso Sci Club Sestriere, si sono distinti Camilla Alfieri con tre titoli vinti in DH, SG e combinata, Danilo Resio 2° in SG e Clarissa Bonetto 3° in combinata. Nove titoli conquistati nei Campionati Regionali con Clarissa Bonetto, Erica Poncet, Martino Leone, Andrea Rolfo. Vincono la Coppa Piemonte gli atleti Erica Poncet e Andrea Rolfo. Sei atleti dello Sci Club Sestriere vengono convocati nella Squadra Regionale del Comitato AOC.
Per la Categoria Children nei Campionati Regionali, tra i Ragazzi, Edoardo Baccon è 1° in SL seguito da Andrea Avondetto,mentre Carlotta Capello è 3° in GS. Tra gli Allievi, Elena Rolfo conquista due titoli in SL e GS, Stefano Ostengo è 2° in SL seguito da Nicolò Cantele. Ai Campionati Italiani, tra i Ragazzi, si sono distinti Carlotta Capello, 5° in GS, 7° in SG e 7° in SL, Andrea Avondetto 7° in SL e 9° in GS. Mentre tra gli Allievi il migliore è Stefano Ostengo 7°in SG. Andrea Avondetto conquista ancora un 2° posto nelle Finali Nazionali del Trofeo Topolino ed è 5° nella Finale Internazionale, senza dimenticare il 3° posto nella Fase Nazionale del Trofeo Pinocchio. Carlotta Capello è ottima 3° nella finale Nazionale del Trofeo Topolino.
Nella Categoria Pulcini piccoli atleti cominciano ad emergere tra cui Beatrice Griot, Federico Poncet, Marta Di Matteo, Giorgio Gay e Kevil Giuliano che conquista un 3° posto nei Cuccioli alle Finali Nazionali del Trofeo Pinocchio.
Per il secondo anno consecutivo lo Sci Club Sestriere è 2° nella graduatoria nazionale e 1° nella graduatoria regionale e nuovamente vincitore dell’ambito Trofeo Uovo d’Oro.

I risultati della stagione 1999/2000

Grosse soddisfazioni anche in questa stagione. Uno staff di 19 allenatori coordinati dal Direttore Tecnico Maurizio Poncet, ha saputo gestire la preparazione dei 200 ragazzi tesserati, ottenendo risultati di notevole rilievo. Un terzo posto ai Campionati Italiani Aspiranti in gigante per Leone Martino, oltre a due titoli regionali categoria aspiranti nello slalom e nel gigante, e un titolo nella categoria giovani in slalom; le vittorie nelle gare FIS di San Domenico, Val Cenis e Sestriere.
Cornaglia Tommaso 3° ai campionati regionali in slalom vinceva la graduatoria di Coppa Piemonte, acquisendo di diritto un posto in squadra regionale Aoc. Bene anche Danilo Resio distintosi nelle Fis Junior di velocità e gli atleti Remmert Oliviero, Brasso Gualtiero ed Hermann Casse sempre fra i migliori.
Nella categoria giovani femminile bene Erica Poncet 2° in Coppa Piemonte, Elena Conti vincitrice di una gara Fis, Enrica Tessore e Elisa Conti sempre nelle prime posizioni. Inoltre Francesca Bronsino , atleta della squadra nazionale C è stata convocata ai Campionati Mondiali Junior ed ha partecipato a tre gare di Coppa del Mondo. Al termine della stagione è stata promossa nella squadra B femminile.
Ai campionati Italiani Children di Ravascletto, Elena Rolfo ottiene un secondo posto in slalom, mentre Nicolò Cantele si classifica al terzo posto; Camilla Alfieri è quarta nel Super gigante e 6° in slalom gigante e Clarissa Bonetto quinta nello slalom e 7° in super gigante. Bene anche nel Campionato Regionale di categoria con titolo per Camilla Alfieri in gigante, 2° in super gigante e 3° in slalom, titolo per Clarissa Bonetto in slalom, 3° in super gigante e 4° in gigante. Nei ragazzi Nicolò Cantele conquista il secondo gradino del podio sia in slalom che in super gigante. Negli allievi maschile Stefano Ostengo è 3° in gigante e 4° in gigante. Nei ragazzi maschile, Edoardo Baccon al suo primo anno di categoria termina fra i migliori. Nella categoria Cuccioli si sono distinti: Alice Charret , Davide Poncet , Kevil Giuliano e Francesco Casse .

Lo Sci Club Sestriere per il secondo anno consecutivo vince l’ambito trofeo “Uovo D’oro”.

I risultati della stagione 1998/1999

La stagione ha portato altri successi al già ricco palmarès dello Sci Club Sestriere. Stefano Ostengo ha vinto il titolo italiano di super G, categoria Ragazzi – vittoria ex aequo con Gianluca Olivero (Pragelato) – mentre Erica Poncet, Oliviero Remmert e Danilo Resio hanno dominato i campionati piemontesi vincendo le gare di slalom, categorie Allievi. In evidenza anche Gualtiero Brasso, campione piemontese Aspiranti di slalom speciale e Francesca Bronsino, ottava in slalom ai Mondiali Juniores.
Lo scudetto tricolore è stato vinto da Stefano Ostengo – che ha ottenuto anche un sesto posto in gigante – ai Campionati Italiani Children di metà marzo a Sappada (Belluno); sul podio dei campionati è salito anche Danilo Resio, che ha conquistato la medaglia di bronzo in super G. Numerosi i piazzamenti, tra i quali il sesto posto di Camilla Alfieri nello speciale e il settimo di Benedetto Pastore in gigante.
A Sappada il contingente Aoc era composto per la maggior parte (ben 11 atleti su ventisette partecipanti) da portacolori dello Sci Club Sestriere, che si sono guadagnati la qualificazione grazie ai risultati conseguiti in febbraio ai campionati piemontesi di categoria disputati sulle piste del Colle. Oltre ai titoli già menzionati di Erica Poncet, di Oliviero Remmet e di Danilo Resio, da sottolineare i piazzamenti d’onore di Camilla Alfieri (super G), di Clarissa Bonetto (slalom speciale e gigante), di Stefano Ostengo (speciale), di Stefano Intini (super G) e di Andrea Rolfo (slalom gigante e speciale).
Infine i giovani. Francesca Bronsino, atleta della nazionale giovanile, si è classificata all’ottavo posto nella gara slalom speciale dei Mondiali Juniores disputati in marzo a Pra Loup, in Francia. Bene anche Hermann Casse, vincitore di un super G Fis in Francia, e di Martino Leone, che ha vinto uno slalom Fis Cittadini a Bielmonte. In campo regionale, Gualtiero Brasso si è laureato campione Aspiranti nello slalom di Sestriere.
A coronamento di una stagione ricca di soddisfazioni è giunto poi, in aprile, la vittoria dello Sci Club Sestriere nell’edizione 1999 dell’Uovo d’Oro Cinzano: una brillante prestazione collettiva che ha concesso al club presieduto da Paolo De Chiesa e guidato da Maurizio Poncet di tornare al successo nella prestigiosa competizione giovanile dopo quattro anni di attesa.

I risultati della stagione 1997/1998

Anche la stagione 1997/1998, grazie al lavoro svolto dallo staff tecnico (diretto da Maurizio Poncet) e all’attenta regia del gruppo dirigenziale (guidato da Paolo de Chiesa), lo Sci Club Sestriere è riuscito a collezionare risultati lusinghieri su tutti i fronti.
Il “fiore all’occhiello” sono i due titoli italiani di slalom speciale conquistati da Camilla Alfieri e Martino Leone nei Campionati Italiani Children disputati a Limone Piemonte: Camilla Alfieri si è laureata prima delle Ragazze mentre Martino Leone si è affermato tra gli Allievi; la neo-campionessa ha anche ottenuto un piazzamento d’onore in gigante e un nono posto in super G. I due giovani portacolori di Sestriere avevano già collezionato vittorie e piazzamenti nei precedenti Campionati regionali di categoria: Leone si era aggiudicato slalom e super G; Alfieri aveva vinto lo slalom. Risultati che hanno consentito a Martino Leone l’inserimento, in qualità di Aggregato, nella squadra piemontese di sci alpino, categoria Giovani, al fianco di Gualtiero Brasso e di Hermann Casse; quest’ultimo si è classificato terzo in slalom, a Bielmonte, nei Campionati Piemontesi Giovani. Per quanto riguarda i Giovanissimi, da segnalare la vittoria di Nicolò Cantele nella finale nazionale del Trofeo Pinocchio all’Abetone.
Un’altra grande soddisfazione, per il Club Sestriere, è giunta dalla convocazione in azzurro, nella squadra giovanile, di Francesca Bronsino: la giovane atleta, oltre ad aggiudicarsi tre gare Fis (a Bardonecchia, Carona e Tarvisio), ha dominato i Campionati Piemontesi Giovani, conquistando i titoli di slalom, gigante e discesa. L’ultima nota riguarda il ritorno in azzurro di Patrick Cogoli: l’atleta, cresciuto tra le fila dello Sci Club Sestriere, ha vinto l’edizione 97/98 della Coppa Italia, inserendosi così di diritto nella squadra B della Nazionale.

I risultati della stagione 1996/1997

Si è arricchito di nuovi successi e di una lunga serie di piazzamenti il già ricco palmarès del sodalizio del colle, guidato per la seconda stagione da Paolo De Chiesa e diretto da Maurizio Poncet.
Francesca Bronsino, assente dalle competizioni fino a metà stagione per un infortunio al ginocchio, si è laureata in aprile a Breuil-Cervinia, campionessa italiana Aspiranti di Super G, collezionando anche un decimo posto in slalom gigante; in precedenza si era imposta, ancora in Super G, in una gara Fis in Vai d’Ultimo. Grandi soddisfazioni sono giunte anche da Gualtiero Brasso, vincitore in marzo, a Pampeago del titolo italiano Allievi di Slalom Gigante e quinto assoluto in Slalom. Francesca Bronsino, Gualtiero Brasso e Hermann Casse sono stati riconfermati tra le file del Comitato AOC.
Sul podio anche Danilo Resio, che ha dominato il Trofeo Topolino in febbraio, a Monte Bondone, aggiudicandosi lo slalom, ottenendo anche un piazzamento d’onore in Super G ai Campionati Italiani Allievi a Pampeago. Da segnalare, inoltre, i risultati di Erica Poncet, campionessa piemontese Ragazze di Slalom, di Oliviero Remmert (quinto in Slalom ai Campionati Italiani Allievi e sesto, sempre in Slalom, nella finale del Topolino) e di Martino Leone, nono posto in Slalom ai Campionati Italiani Allievi. Tra i giovanissimi, infine, Stefano Ostengo e Benedetto Pastore si sono classificati, rispettivamente, secondo e terzo a Moena nella finale nazionale del Gran Premio Giovanissimi.

 I risultati della stagione 1995/1996

Inserimento di Patrick Cogoli e di Andrea Giordano (gruppo C di slalom) e di Simona Novara e di Alessandra Piazzalunga (nel gruppo delle Aggregate). Francesca Bronsino (piazzamento d’onore in slalom dei Campionati Italiani Aspiranti a Ponte di Legno nel 1996) ed Hermann Casse (sesto, nel 1996, in slalom gigante nei Campionati Italiani Juvenes all’Abetone e terzo nella finale nazionale del Trofeo Pinocchio) sono stati chiamati, a loro volta, a rafforzare la squadra di sci alpino del comitato piemontese. Tra le giovani leve, da segnalare, tra gli altri, Martino Leone, che ha collezionato, nel 1996, numerose affermazioni: campione italiano di slalom, categoria Ragazzi; primo in gigante e secondo in slalom nella finale nazionale del Trofeo Topolino al Bondone e terzo in gigante nella finalissima di Folgarida; vincitore ancora della finale nazionale del Trofeo Pinocchio all’Abetone e secondo in slalom nella finalissima. In evidenza, nel 1996, anche Gualtiero Brasso (campione regionale di slalom gigante a Mera) e Danilo Resio (quinto in gigante all’Abetone nei Campionati Italiani Juvenes). In campo femminile spiccano i nomi di Erica Poncet e di Enrica Tessore (rispettivamente seconda e terza in slalom gigante ai Campionati Piemontesi Juvenes disputati a Mera) e di Carlotta Capello, che si è classificata terza nella finale nazionale del Trofeo Giovanissimi disputata a Courmayeur.